Risposta 3

In cosa consiste la manutenzione di una batteria?
BATTERIE AVVIAMENTO AD ACIDO LIBERO
(AUTOMOBILI – AUTOCARRI – MEZZI AGRICOLI - MOTOCICLI)
Poiché le moderne batterie per avviamento al piombo richiedono una più ridotta manutenzione rispetto al passato, è oggi sufficiente controllare il livello dell’elettrolito una volta all’anno, preferibilmente dopo il periodo estivo in quanto le alte temperature e la costante carica dell’alternatore possono portare ad una più rapida evaporazione del liquido presente all’interno delle batterie.
Per rimediare a tale situazione, è necessario ristabilire il livello iniziale dell’elettrolito (circa 2 cm sopra le piastre) aggiungendo acqua demineralizzata o distillata. Non aggiungere mai acqua minerale poiché essa contiene calcio che andrebbe ad intaccare le piastre in piombo alterandone il funzionamento. Non aggiungere mai acido poiché esso andrebbe ad innalzare la densità dell’elettrolito e ciò potrebbe compromettere il corretto funzionamento della batteria.
Casi particolari 
Se il livello dell’elettrolito si riduce troppo velocemente in un breve lasso di tempo, è probabile che l’alternatore del veicolo carichi in maniera eccessiva la batteria. In questo caso è necessario, pertanto, far controllare l’impianto elettrico poiché un problema di questo tipo potrebbe far scaricare la batteria in breve tempo.
Anche un eccessivo tempo di carica può portare ad un rapido abbassamento del livello dell’elettrolito. E’ quindi consigliabile, dopo la ricarica della batteria, controllarne il livello affinché vi sia un corretto funzionamento dell’accumulatore.
BATTERIE STAZIONARIE AD ACIDO LIBERO
(VEICOLI ELETTRICI – MACCHINE PER PULIZIE – CAMPER/NAUTICA)
Per questi tipi di accumulatori la frequenza nella manutenzione dipende dai cicli di carica e scarica effettuati, ossia il numero di volte che la batteria viene scaricata e successivamente ricaricata.
Ad esempio, nel caso in cui una macchina per pulizia venga caricata giornalmente, il controllo del livello dell’elettrolito presente andrà effettuato almeno ogni dieci giorni circa. Di conseguenza, maggiore è il numero di cicli di carica/scarica, più frequente dovrà essere il controllo e quindi la manutenzione della batteria.
E’ importante effettuare il rabbocco di acqua distillata/demineralizzata dopo aver operato la fase di carica.
Per un corretto utilizzo di qualsiasi batteria acido/piombo, è importante controllare, inoltre, i terminali (morsetti) per evitarne l’ossidazione prodotta in fase di lavorazione. Accertarsi, quindi, che siano puliti, ben lubrificati, aderenti e protetti dagli elementi.
BATTERIE AGM/GEL
(VEICOLI ELETTRICI – CAMPER/NAUTICA – MACCHINE PER PULIZIA – UPS …)
Tali batterie vengono comunemente denominate “ermetiche” in quanto costruite in modo tale da non poter essere aperte. Esse non contengono acido libero al loro interno, ma l’elettrolito viene assorbito da un particolare materiale all’interno delle celle. Si ottengono così batterie praticamente senza manutenzione, che non necessitano di alcuna aggiunta di acqua distillata o demineralizzata. Se caricato correttamente, quindi, questo tipo di batteria non necessita di particolari attenzioni e/o accorgimenti durante la sua durata di vita.Torna alle FAQ